J-AX: LA MUSICA NON PUO’ RIPARTIRE

J-Ax ha rilasciato un’intervista per ANSA, dopo aver ritirato il premio per il miglior videoclip del 2020, quello di “Una voglia assurda“.

Ha voluto esporre il suo pensiero riguardo il periodo delicato che il mondo musicale sta attraversando: “Il coronavirus ci ha rubato un po’ di spensieratezza, rendendoci consapevoli di tante cose che davamo per scontate, come la musica e i concerti, rimasti quest’anno per la gran parte in silenzio. Questa estate è andata a rilento sotto tanti punti di vista. La musica si è praticamente fermata e potrà ripartire solo quando la vita stessa ripartirà. Di certo non hanno aiutato certi comportamenti e certe direttive incongrue da parte della politica, il blocco dei live e dall’altra l’apertura delle discoteche, oltre a essere un insulto per migliaia di lavoratori del settore è stato pericoloso per tutti.

In regalo per te, l'eBook "COME AVVIARE IL TUO PROGETTO MUSICALE" !!
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Iscriviti alla Newsletter per ricevere gratuitamente i miei futuri report, utili per la tua carriera musicale.
Non sarà inviata al tuo indirizzo e-mail nessun tipo di pubblicità e nessun articolo non pertinente al mondo musicale

Avevo detto che siamo un popolo di bambini, no… piuttosto siamo un popolo di adolescenti senza regole”.

Ha aggiunto inoltre: “Quando faccio dei post in cui invito a stare a casa e a non fare i coglioni, mi accusano di fare gli interessi di chissà chi. Questa situazione ha dimostrato quello che siamo nel bene e nel male”.